Carolina Frusca Braga

Italiana a Parigi

Parigi, il giorno dopo gli attentati © Carolina Frusca Braga

Le sue fotografie raccontano i momenti vissuti a Parigi a seguito degli attentati terroristici che colpirono la città il 13 Novembre 2015. Anche lei era tra le migliaia di persone che si sono date appuntamento nei luoghi degli attentati per ricordare le vittime. Carolina, reporter ma anche protagonista insieme a tutto il popolo parigino di quei momenti, si è unita al coro “non abbiamo paura” che si è alzato forte dal cuore di Parigi. Una città sotto l’unica bandiera dell’antiviolenza e del “no” al terrorismo.

Questo racconto, ravvicinato, intimo ma allo stesso tempo distaccato e dai toni pacatamente dimessi, è il racconto di chi ha vissuto in prima persona la sofferenza e la paura di quei giorni ma anche il cordoglio, la compassione e l’unione civile con cui i parigini hanno immediatamente risposto alle minacce terroristiche subite. Nelle sue fotografie, attraverso uno sguardo empatico e compassionevole, l'autrice descrive i luoghi, i messaggi e le persone di una Parigi devastata ma unita e pronta a rialzarsi.

Carolina Frusca è una fotografa italiana nata a Brescia e trasferitasi da qualche anno a Parigi, dove studia all’Università Sorbonne Nouvelle e dove conduce, in parallelo, la sua attività di fotografa indipendente.

share