Matteo Silva

Desenzano del Garda

“L'australe luce che illumina i sogni, i volti irradia, penetra i muri e nei cuori irrompe.” - Fortaleza, 2014 © Matteo Silva

Matteo Silva passa l'adolescenza in camera oscura acquisendo così dimestichezza con il bianco e con il nero. Lavora tuttora sia in analogico che in digitale, sperimentando anche la rayografia. La passione per la street photography lo porta ad utilizzare diversi tipi di tecniche e strumenti, dalla Lomografia all'iPhonografia, passando per la fotografia all'infrarosso e alle Polaroid. Ha esposto in Italia, Europa e Sudamerica. Fotografo street, mette spesso la figura umana come protagonista in negativo dell'immagine. Figura umana che viene, sì, raffigurata ma diviene ombra, statua, silhouette, riflesso, fantasma o semplicemente estranea alla scena.

Eterna Saudade, 2010

Analogic Collection, 1990-2000

share