Nico Nardomarino

Conversano (Bari)

Lucidus Orbis IV  ©  Nico Nardomarino

Nico Nardomarino è nato nel 1966 a Conversano (Bari), dove vive e lavora. Ha studiato disegno dal vero, decorazione, scultura e progettazione presso l’Istituto d’Arte. Grande appassionato di fumetti, dell’arte manierista italiana del ‘500 e deila pittura fiamminga, a partire da metà degli anni ’80 ha iniziato la sua carriera come fotografo d’arte. Ha ricevuto diversi riconoscimenti nazionali ed internazionali e tiene regolarmente corsi di fotografia presso scuole pubbliche e private.

 
 

"Lucidus Orbis IV: Forme della maniera, maniere della forma"

Forme che emergono dall’oscurità. Quell’oscurità che abitava il caos prima che la luce “fosse” e lo rendesse cosmo. La forma, principio ordinatore, la forma, luogo dell’equilibrio tra materia e spirito, tra oscurità e luce. I neri profondi intendono visualizzare il nulla primigenio, quel nulla che precedeva l’atto creativo il quale è, per sua stessa natura e sostanza, definizione di forme. L’artista-demiurgo entra in quell’ombra profonda, in essa si inabissa e ne esce portando con sé il suo “idolo”, ovvero quell’immagine incorruttibile che nell’ “eterno presente” dell’arte è sottratta all’usura del tempo. Plasmate nella e dalla luce che le sbalza dall’ombra, le immagini intendono perpetuare all’infinito quel gesto iniziale da cui tutto ha avuto origine, esse vengono consegnate ad una perfezione adamantina che trova le sue radici nella grande Maniera Italiana e come essa cercano e trovano quella Bellezza che, in quanto luogo dell’equilibrio, conciliazione dei contrasti, materia che si fa spirito, non ha bisogno di significati aggiuntivi, più o meno impegnati né di “vestiti dell’imperatore” che coprano vuote nudità. Il cerchio e la linea orizzontale restituiscono all’opera equilibrio e armonia. La Bellezza quando si fa ricerca del senso dell’essere contiene in sé il Tutto. (Candida De Toma)

 

All pictures are copyright © by Nico Nardomarino  |  Official Website

share