Pier Costantini

L'Aquila

"La fotografia è sempre stata più di una passione, poi trasformata in un lavoro", dice il fotografo abruzzese Pier Costantini. "Ho iniziato facendo esperienza con gli amici e la famiglia per poi iniziare a studiare da solo e continuare con fotografi di livello nazionale e internazionale. La mia formazione è inizialmente dedicata soprattutto allo studio del ritratto, ambientato e in studio. Percorso formativo lungo che ha avuto come punto di riferimento Eolo Perfido Studio, da cui ho appreso personalmente tecniche e segreti per poter realizzare un ritratto perfetto.

Ho studiato Giurisprudenza ed ho ultimato il mio percorso di studi, ma sapevo che l’avvocatura non sarebbe stato il mio mondo. Musicista per molti anni, ho svolto diversi lavori fino a quando non ho deciso di mollare tutto e concentrarmi sulla mia passione: la fotografia. 
Iniziai perché sempre attratto dall’estetica di tutto ciò che mi circondava. Vivo e lavoro principalmente a Pineto, paese turistico sul mare in Abruzzo, dove suddivido il mio tempo al ritratto in studio e il wedding storytelling.

Cerco di viaggiare il piu possibile, perchè la mia più grande passione è la Street Photography ed ho capito dopo una fase di studio che il mio ambiente naturale è la strada. Dopo molti anni passati lavorando in ambienti molto diversi, avevo capito che il mio sogno era quello di lavorare in un ambito creativo. Non c’è un momento preciso nella mia vita in cui ricordo di aver preso una macchinetta in mano, di certo ricordo che dietro ogni foto sviluppata scrivevo a penna i settaggi della mia vecchia Pentax LX, una sorta di Lightroom casalingo."

"Mi sono confrontato con vari generi fotografici. Amo la Street Photography che è reazione agli stimoli visivi, prontezza di riflessi, capacità di anticipare gli eventi; fotografare l’umanità nel loro contesto abituale ma con occhi diversi, per me ha un fascino indescrivibile. Adoro il ritratto perché è un genere che mi mette in contatto con il soggetto, entro in simbiosi emotiva con chi ho difronte, in sostanza è sempre un arricchimento.

Mi dedico molto al wedding dal punto di vista dello storytelling, in tutti questi generi collegati fra loro il fattore umano è indispensabile. L’umanità è al centro della mia fotografia. Non sono legato ad una fotografia in particolare, perché cerco sempre di andare avanti nella mia visione delle cose e cerco sempre stimoli nuovi. Penso che reinventarsi sempre sia un aspetto determinante nella fotografia attuale, dove tutto viaggia alla velocità della luce. Sono legato piuttosto alla mia formazione, a quelle persone che ho incontrato nel mio cammino formativo che hanno fatto in modo che potessi vedere con occhi nuovi e che hanno creduto in me."

All pictures are copyright © by Pier Costantini  |  Official Website

share